Alex Sandro

La volpe Conte insidia l’uva Alex Sandro

Banner Corsi 728 x 90

(daniele amadasi)  L’odierna prima pagina del mercato della Juventus può essere in qualche modo paragonata alla favola di Esopo della volpe e dell’uva, sopratutto considerando le circostanze e le parole rilasciate da Antonio Conte nel momento in cui decise di lasciare il club bianconero dopo averlo riportato a vincere per tre anni di fila lo scudetto. 
Messosi di mezzo l’anno scorso nella trattativa che doveva portare Juan Cuadrado alla Juventus facendo per fortuna solo allungare i tempi per il ritorno a Torino del colombiano ed insidiato da un anno a questa parte Leonardo Bonucci, uno dei suoi tanti giocatori bolliti non più in grado di giocare ad alti livelli, l’ex amato tecnico della Juventus è ritornato all’attacco del fortino bianconero, facendo leva sul diavolo denaro per convincere Alex Sandro a raggiungerlo al Chelsea. 
Presunzione ed arroganza contro ragione e logica, il tema del giorno che vedono il Chelsea di Conte dopo l’incredibile caso Diego Costa escluso dalla rosa dei Blues con un sms, tentare Alex Sandro, il 26.enne terzino sinistro brasiliano acquistato dalla Juventus nell’estate del 2015 per 26 milioni di €uro dal Porto. Sotto contratto per altre tre stagioni, quindi sino al 30/06/2020, a 2,5 milioni di € a stagione, si vocifera che Alex Sandro, forte dell’offerta di 5 milioni di € netti all’anno presentatagli da Conte su mandato del Chelsea, abbia già rifiutato l’aumento contrattuale di casa Juve, pronta ad alzare la posta a 3,5 milioni e magari a rinnovare anche la scadenza contrattuale di altri due anni, sino al 2022.

Promo - 728x90

Al primo assolto del Chelsea la Juventus ha risposto con una barricata e la palla adesso è passato al giocatore ed alla sua agenzia di rappresentanza, la GT Talents World, che dovrà uscire allo scoperto riportando una volta per tutte ed a mezzo stampa il pensiero e l’intenzione di Alex Sandro: rimanere alla Juventus con il sorriso sulle labbra oppure andare al Chelsea in Premier League
Una delle parole d’ordine della dirigenza della Juventus è quella di non trattenere un giocatore controvoglia, seppure non si può ogni anno cedere un top player (Vidal e Pogba, ndr) e poi rendersi conto che il gap con le big d’Europa non viene colmato. Per cui se Alex Sandro vorrà andarsene via la Juve non lo tratterrà a forza, seppure dal Chelsea si dovrà pretendere non meno di 70 milioni di €uro, considerando che attualmente in quella posizione il terzino brasiliano è in assoluto il migliore al mondo.

Impara una lingua con Babbel!

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *